In offerta!

FIORENTINA Toscana, fresca e sottovuoto, peso circa 1,4 kg, prezzo al KG

24.90 20.00

Fiorentina Toscana di Vitellone Bianco confezionata singolarmente sottovuoto.

Pezzo da circa 1,4 kg con osso. Vendibile a singolo pezzo. Il prezzo è al KG.

L’importo totale potrebbe variare a seconda del peso del prodotto.

Consigli di Utilizzo:

La bistecca alla fiorentina si ottiene dal taglio della lombata del vitellone: ha nel mezzo l’osso a forma di “T” , in inglese infatti è chiamata T-bone steak, con il filetto da una parte e il controfiletto dall’altra.

Per una cottura ottimale della Fiorentina la brace o la piastra deve essere incandescente. Prima di mettere la carne sulla griglia assicuratevi che la temperatura scenda e rimanga costante. La carne così cuocerà ad una temperatura corretta e lineare, e non si rischierà di bruciarla lasciandola ad arrostire come in caso di temperatura o fiamma troppo alta.

È importante non bucare ne condire la bistecca in alcun modo. Al bando olio e sale dunque. Nessun sapore deve alterare quello della carne. La salatura dovrà essere fatta in tavola.

La cottura dev’essere di almeno 4 minuti per lato, o almeno fino a che non affiorino in superficie delle goccioline di sangue, segnale di una cottura perfetta. Solo a quel punto la bistecca si potrà girare, e cuocere sul lato opposto per lo stesso tempo. Ecco il “passaggio segreto”. Dopo averla cotta sui lati, la fiorentina andrà messa dritta sull’osso per almeno due minuti, così da cuocere anche la parte laterale meno cotta.

COD: 59ad77615b1a Categoria:

Fiorentina Toscana di Vitellone Bianco confezionata singolarmente sottovuoto.

Pezzo da circa 1,4 kg con osso. Vendibile a singolo pezzo. Il prezzo è al KG.

L’importo totale potrebbe variare a seconda del peso del prodotto.

Consigli di Utilizzo:

La bistecca alla fiorentina si ottiene dal taglio della lombata del vitellone: ha nel mezzo l’osso a forma di “T” , in inglese infatti è chiamata T-bone steak, con il filetto da una parte e il controfiletto dall’altra.

Per una cottura ottimale della Fiorentina la brace o la piastra deve essere incandescente. Prima di mettere la carne sulla griglia assicuratevi che la temperatura scenda e rimanga costante. La carne così cuocerà ad una temperatura corretta e lineare, e non si rischierà di bruciarla lasciandola ad arrostire come in caso di temperatura o fiamma troppo alta.

È importante non bucare ne condire la bistecca in alcun modo. Al bando olio e sale dunque. Nessun sapore deve alterare quello della carne. La salatura dovrà essere fatta in tavola.

La cottura dev’essere di almeno 4 minuti per lato, o almeno fino a che non affiorino in superficie delle goccioline di sangue, segnale di una cottura perfetta. Solo a quel punto la bistecca si potrà girare, e cuocere sul lato opposto per lo stesso tempo. Ecco il “passaggio segreto”. Dopo averla cotta sui lati, la fiorentina andrà messa dritta sull’osso per almeno due minuti, così da cuocere anche la parte laterale meno cotta.